Droga: due arresti a Napoli e Calvizzano

NAPOLI - Due arresti tra Napoli e provincia
per associazione a delinquere finalizzata allo spaccio di droga
da parte dei carabinieri del nucleo investigativo di Castello di
Cisterna.
A Calvizzano è stato arrestato Giuseppe Crispino, 54 anni,
sottoposto agli arresti domiciliari, destinatario di un ordine
di carcerazione emesso dalla procura generale di Napoli dovendo
espiare 4 anni, 8 mesi e 29 giorni di reclusione per
associazione per delinquere finalizzata al traffico ed allo

spaccio di stupefacenti.
A Napoli, nei quartieri spagnoli, in un garage in disuso, dove
aveva trovato dimora da alcuni mesi,é stato bloccato Domenico
Russo, 30 anni, sottoposto agli arresti domiciliari,
destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura
generale di Napoli dovendo espiare 3 anni, 11 mesi e 14 giorni
di reclusione nonché una multa di 20.000 euro per la legge
sulla droga. Gli arrestati sono stati condotti al carcere di
Poggioreale.
16/08/2009 Visualizza l'Archivio Cronaca


L'INVOLUZIONE DELLE MAGLIE

Tutti i colori del calcio, che non esistono più. Il business ha calpestato la poesia del pallone

L'EVENTO

Portici: arriva il Museo Itinerante di Maradona. Tutti i cimeli del Pibe

LEGA PRO

Juve Stabia. Dalla B alla Lega Pro: retrocedono anche le... case

LEGA PRO

Benevento arriva la deroga: mazzeo è giallorosso

EUROPA LEAGUE

Il Napoli torna grande in Europa

CALCIO

Da San Giorgio ad Asti: la favola di Improta

ECCELLENZA

Turris, 10 gol al Rione Mazzini sotto gli occhi di due ex

SERIE D

Neapolis, via Foglia Manzillo. Al suo posto Mandragora

COPPA ITALIA DILETTANTI

Turris super: 10 gol al Rione Mazzini

EUROPA LEAGUE

Benitez: "Sbagliato pensare che il Napoli può vincere sempre 4-5 a zero"

Dillo a Metropolis

LAVORO E CONCORSI

TECNOMANIA


Previsioni Meteo

CULTURA


GUSTO




Rubriche

Tecnomania

Tante novità per la famiglia Kindle di Amazon

Cultura

Balletto del Sud al Festival di Pompei. Show al Teatro Grande

Gusto

Lettere, una notte all'ombra del castello: «Cenando sotto un cielo...

Ditelo A Metropolis

Figli e figliastri anche sull'Alibus