Fiat di Pomigliano: riapre la fabbrica, ma a ottobre addio all'Alfa

POMIGLIANO D'ARCO -

Il 28 ottobre prossimo gli operai dello stabilimento Fiat di Pomigliano d'Arco potrebbero dire definitivamente addio al marchio Alfa Romeo, a quarant'anni circa dall'avvio della produzione del primo modello automobilistico nella fabbrica. Secondo fonti sindacali, infatti, gli addetti al modello Alfa 159, unico ancora in produzione nello stabilimento pomiglianese, varcheranno i cancelli per l'ultima volta con le tute Fiat proprio in quella data, per dare poi spazio alla newco ed alla realizzazione della nuova Panda di Fabbrica Italia Pomigliano. Stamattina a varcare i cancelli sono stati circa un migliaio di lavoratori, richiamati al Vico per due settimane di fila di produzione su un unico turno. Dal 19 al 30 settembre, invece, potrebbero rientrare gli addetti al secondo turno, sempre del modello Alfa 159, e lo stop dovrebbe perdurare fino al 10 ottobre per una nuova ripresa di quattro giorni.

Il testo continua dopo l'immagine.
Ma l'ultima vettura del modello potrebbe essere prodotta il 28 ottobre, data in cui terminerebbe la realizzazione del modello Alfa Romeo nello stabilimento, quest'ultimo nato negli anni '40 per la produzione di motori aeronautici e 'convertito' ai modelli automobilistici a partire dal 1972, quando fu realizzato il primo degli oltre 642mila esemplari usciti dalla fabbrica di modello 'Alfasud'. Nell'86 lo stabilimento entro' a far parte del gruppo Fiat, ma in 39 anni gli operai di Pomigliano hanno realizzato migliaia di vetture e solo due dei 23 modelli prodotti hanno avuto marchio diverso dall'Alfa Romeo: la Fiat Tipo, realizzata dall'89 al 90, e l'Autobianchi Y10, prodotta dall'87 al '95. Dal 28 ottobre cambiera' tutto, e a viale Alfa si produrra' soltanto la nuova Panda.

29/08/2011 Visualizza l'Archivio Cronaca

sergio d'alessandro - 29/08/2011 20:51:30 lancia delta dimenticate la lancia delta, prodotta nei primi anni 90.
ECCELLENZA

TURRIS | «Vincere per i diffidati», il post del patron nel mirino dei carabinieri

LEGA PRO

Casertana, Campilongo si presenta: "Ho sempre portato rispetto per questi colori"

SERIE A

Napoli-Fiorentina, a caccia del sostituto di Insigne e Rossi: è battaglia per Giovinco

ECCELLENZA

Turris, lo sfogo di Giugliano contro i calciatori. Un messaggio che scredita anche Vitaglione

LEGA PRO

Casertana, Lombardi spiega l'esonero di Gregucci: "Era necessario dare una scossa alla squadra"

CALCIO E OMBRE

Due inchieste in Lega Pro: una sugli insulti a Pancaro, l'altra sulle illazioni di Spezzaferri

SERIE A

Napoli. Rabbia Hamsik: "Stiamo buttando via troppi punti preziosi"

CALCIO ESTERO

"Sanchez gioca male perché fa troppo sesso"

ECCELLENZA

Il San Marco Trotti caccia via l'allenatore: esonerato Mimmo Citarelli

LEGA PRO

Ribaltone alla Casertana: via Gregucci, arriva Campilongo


LAVORO E CONCORSI

TECNOMANIA

Indistruttibile o quasi...
Nell'universo degli smartphone

Previsioni Meteo

CULTURA

El Pandero al Theatre
"Io sul letto della Loren..."
Mostre a Napoli
PERSONAGGI
ARTE

GUSTO

LA PIZZA DEL SABATO SERA
Percorsi e sapori del vino

METRO MUSIC

CONCERTI

INTERVENTI




Rubriche

Tecnomania

T800, il tablet per condizioni estreme

Cultura

El Pandero, storia di pane e rivoluzione a teatro

Gusto

Birra e panini d'autore a Volla