Libertà di stampa, mobilitazione a Casal di Principe: ci sarà anche Metropolis

dall'archivio storico di Metropolis

Una giornata di mobilitazione a favore della libertà di stampa e di espressione è stata promossa dall´Ordine dei giornalisti della Campania, dall´Associazione napoletana della stampa e dalla casa editrice Cento Autori. La manifestazione celebrata sotto le insegne dello slogan "Con i bavagli non c´è conoscenza, né coscienza" rientra nel quadro delle iniziative promosse a difesa della professione giornalistica e del diritto all´informazione. Quest´ultimo, gravemente leso dalla richiesta di sequestro e di distruzione delle copie del volume "Il Casalese - Ascesa e tramonto di un leader politico di Terra di Lavoro", recentemente scritto da nove giornalisti campani.

Una richiesta, quella avanzata dai legali di Giovanni Cosentino, fratello dell´ex sottosegretario all´Economia con delega al Cipe, che l´Ordine dei giornalisti della Campania, la FNSI, l´Associazione napoletana della stampa, la CGIL, esponenti del mondo delle istituzioni, della politica e dell´associazionismo hanno censurato a più riprese, ritenendola espressione di una cultura antistorica, che alla dialettica e al confronto democratico privilegia forme di vera e propria intimidazione.

Alla manifestazione, che avrà luogo lunedì 4 giugno, nel salone Sacro Cuore di Gesù, nelle immediate vicinanze del municipio di Casal di Principe, con inizio alle ore 17, sino ad oggi hanno dato la loro adesione: Associazione Articolo 21, liberi di...; Associazione "Contro le mafie"; Associazione Imprenditori Napoli nord; Associazione Libera Italiana (ALI) onlus; Associazione "Marcello Torre"; Associazione musicale illimitarte; Associazione Rete 2018; CGIL - Campania; CittaDinanzattiva - Tribunale per i diritti del malato di Caserta; Collegamento campano contro le camorre per la legalità e la nonviolenza "IG. Franciosi" onlus; Coordinamento campano dei familiari delle vittime innocenti della criminalità; Federazione associazioni antiracket Federconsumatori  Campania; FLI - coordinamento di Napoli e della provincia di Napoli; Fondazione Silvia Ruotolo; Fondazione Valenzi; "I Siciliani Giovani", laboratorio giornalistico di Riccardo Orioles; Libera - Campania. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie; Movimento delle Agende Rosse di Salvatore Borsellino; NCO - Nuova Cucina Organizzata; Ossigeno per l´informazione; Osservatorio FNSI-OdG sui cronisti minacciati e sulle notizie oscurate con la violenza; PD - Campania; Road Tv Italia; Sinistra Ecologia Libertà Campania e UIL Campania. Anche Metropolis Network, infine, dopo aver voluto la presentazione del libro `Il Casalese´ a Castellammare assieme all´associazione Idea Città, fa sua la battaglia.

31-05-2012 23:53:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA


Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso