San Gennaro, spunta una seconda ampolla con dentro il sangue

E’ stata ritrovata una decina d'anni fa nell'eremo dei Camaldoli

NAPOLI -

Nella infinita querelle tra fede e scienza che da secoli si dipana sul miracolo di San Gennaro spunta una seconda ampolla, simile a quella del prodigio, che è stata aperta e analizzata da un biologo molecolare dell'università Federico II, Giuseppe Geraci. In questa reliquia bis - che non è stato possibile datare né classificare - è stata trovata una sostanza che è passata dallo stato solido a quello liquido, e che si è rivelata essere sangue. La ricerca di Geraci sarà presentata questo pomeriggio a Napoli. L'ampolla bis è stata ritrovata una decina d'anni fa nell'eremo dei Camaldoli, ed i superiori dell'istituto l'hanno affidata ai responsabili della Cappella del Tesoro di San Gennaro: questi ultimi hanno voluto offrirla a Geraci, che da tempo è interessato alla questione San Gennaro.

Poiché
non è possibile analizzare il reperto originale (l'ampolla e il suo contenuto potrebbero essere irrimediabilmente danneggiati) il biologo ha aperto la seconda ampolla: il liquido rossastro contenuto all'interno si è solidificato a contatto con l'aria, ed è poi ridiventato liquido sottraendo calcio e scuotendo il campione. Successive analisi hanno confermato che si trattava di sangue umano. Si tratta comunque di manifestazioni diverse da quelle del miracolo "originale": il prodigio della liquefazione del sangue del patrono infatti non si verifica a contatto con l'aria, ed a volte giorni e giorni di scuotimento delle ampolle non sono bastati a provocare la liquefazione. Il lavoro di Geraci è stato comunque commentato con interesse, secondo quanto riporta Il Mattino, da un portavoce della Curia partenopea.

05/02/2010 Visualizza l'Archivio Cronaca


LEGA PRO

Il Savoia propone uno scambio al Lumezzane: Meduri per Sevieri

TAVECCHIO... PENSIERO

Tavecchio: «Troppi stranieri, problema complesso e giuridico»

TAVECCHIO... PENSIERO

Tavecchio: «Per la nazionale serviva un condottiero»

TAVECCHIO... PENSIERO

Tavecchio: «Il calcio italiano è all'anno zero, ma non flagelliamoci»

SERIE A

Benitez benedice il carattere: «Sono soddisfatto del Napoli»

MERCATO

Napoli, salutano Pandev e Dzemaili: vanno al Galatasaray

SERIE A

La prima gara di A dice Juventus. E spunta la stella Coman

LEGA PRO

Il Savoia stenta nonostante la spinta ultrà. Solo un pari contro il Melfi in dieci

LEGA PRO

Juve Stabia bocciata. Ko a Catanzaro (2-0), servono rinforzi 

LEGA PRO

Savoia, assalto al Melfi. Ricomincia il grande calcio. L'esordio finisce 1-1 | FOTO

Dillo a Metropolis

LAVORO E CONCORSI

TECNOMANIA


Previsioni Meteo

CULTURA

CULTURA

GUSTO




Rubriche

Tecnomania

One mini 2, piccolo grande smartphone

Cultura

Mostre: Da Van Gogh a Chagall a Picasso, autunno super

Gusto

Trecento pizzaioli per il guinness dei primati sul palcoscenico di Napoli

Ditelo A Metropolis

Figli e figliastri anche sull'Alibus