San Gennaro, spunta una seconda ampolla con dentro il sangue

E’ stata ritrovata una decina d'anni fa nell'eremo dei Camaldoli

NAPOLI -

Nella infinita querelle tra fede e scienza che da secoli si dipana sul miracolo di San Gennaro spunta una seconda ampolla, simile a quella del prodigio, che è stata aperta e analizzata da un biologo molecolare dell'università Federico II, Giuseppe Geraci. In questa reliquia bis - che non è stato possibile datare né classificare - è stata trovata una sostanza che è passata dallo stato solido a quello liquido, e che si è rivelata essere sangue. La ricerca di Geraci sarà presentata questo pomeriggio a Napoli. L'ampolla bis è stata ritrovata una decina d'anni fa nell'eremo dei Camaldoli, ed i superiori dell'istituto l'hanno affidata ai responsabili della Cappella del Tesoro di San Gennaro: questi ultimi hanno voluto offrirla a Geraci, che da tempo è interessato alla questione San Gennaro.

(Il testo continua dopo l'immagine.)
Poiché
non è possibile analizzare il reperto originale (l'ampolla e il suo contenuto potrebbero essere irrimediabilmente danneggiati) il biologo ha aperto la seconda ampolla: il liquido rossastro contenuto all'interno si è solidificato a contatto con l'aria, ed è poi ridiventato liquido sottraendo calcio e scuotendo il campione. Successive analisi hanno confermato che si trattava di sangue umano. Si tratta comunque di manifestazioni diverse da quelle del miracolo "originale": il prodigio della liquefazione del sangue del patrono infatti non si verifica a contatto con l'aria, ed a volte giorni e giorni di scuotimento delle ampolle non sono bastati a provocare la liquefazione. Il lavoro di Geraci è stato comunque commentato con interesse, secondo quanto riporta Il Mattino, da un portavoce della Curia partenopea.

05/02/2010 Visualizza l'Archivio Cronaca

25/01/2015 13:11:50
LEGA PRO

Juve Stabia - Casertana 1-0 | LE FOTO

SERIE A

Benitez rompe gli induci: «Fra 3 mesi decido il mio futuro»

LEGA PRO

Savoia: il presidente Manca apre all'ingresso di Matachione in società

LEGA PRO

Salernitana, il bomber Ginestra intraprende la carriera di allenatore

LEGA PRO

Benvento, l'attaccante Mazzeo potrebbe lasciare i sanniti prima del Savoia

ECCELLENZA

Scafatese, Incitti torna dalla squalifica per la sfida di coppa contro il Gragnano

ECCELLENZA

Gragnano, Di Ruocco jr è diventato il grande incubo della Scafatese

SERIE A

Lippi: «La Juventus superiore a Napoli e Roma per quanto riguarda la mentalità»

ECCELLENZA

Palmese, torna 'O Stregon': Mario Pietropinto è il nuovo allenatore

LEGA PRO

Colpaccio della Casertana, alla corte di Campilongo arriva Elvis Abbruscato


LAVORO E CONCORSI

TECNOMANIA

SONY
ATTIVA
AMAZON
CELLULARLINE
WIKO

Previsioni Meteo

CULTURA

LIBRI
LO SPETTACOLO
CULTURA
LIBRI: IL RAPIDO 904
NATALE A POMPEI: NOTTE ROSSA

GUSTO

Torrone per l'Epifania
Un arcobaleno di sapori a Cava
inizio d'anno goloso a Pompei
la ricetta del cenone del 31
Cecone in piazza al Canonico di Sorrento

METRO MUSIC

Le “Buatte” di Tony Cercola
Salerno, Capodanno in musica
CAPODANNO 2015
«I napoletani in via di estinzione»
MUSICA: C'E' PATTI SMITH

INTERVENTI

LAVORO: GARANZIA GIOVANI
FISCO: REGIME DEI MINIMI
ECOMOSTRI



Rubriche

Tecnomania

SmartWatch 3, ora anche in acciaio inossidabile

Cultura

Due chiacchiere con Rosi Padovani autrice del libro di memorie e sapori

Gusto

Gita a Benevento