Una terrazza sul mare in onore di Dalla. A Castellammare parla il marinaio dell'artista

Toni è il "custode" della sala di incisione galleggiante ormeggiata a Marina di Stabia

di RAFFAELE SCHETTINO

C’è una proposta bipartisan che mette d’accordo i politici di Castellammare di Stabia: «Una piazza intitolata a Lucio Dalla».  La proposta è partita dai consiglieri Michele Costagliola, Massimiliano De Julio e Antonio Sicignano. Hanno presentato presso gli uffici comunali la richiesta di cambiare nome a Largo Pozzano, ovvero una piccola terrazza, che affaccia direttamente sul golfo.

«Terrazza Lucio Dalla», che necessita però di una riqualificazione, diventerà così il ringraziamento della città all’artista bolognese che proprio a Castellammare aveva deciso di ormeggiare la sua sala di incisione galleggiante. Una barca ancora ancorata al porto di Marina di Stabia, nella quale vive ancora il marinaio fedelissimo di Lucio.

Si chiama Toni, e racconta la vita di un uomo che ha segnato un epoca.

Qui, a Castellammare, Lucio Dalla è venuto un paio di volte in gran segreto, a provare testi e musica, mentre le onde accarezzavano la sua barca. Ora, sulla scaletta c’è un nastro rosso e sul pontile campeggia lo striscione piazzato da Enzo Di Martino, titolare di un’agenzia di pubblicità statica e dinamica. Toni lo guarda, scatta una foto e la posta sul suo profilo di facebook. «Lucio era un grande uomo», dice. «Sono stato con lui per 40 anni».

Tra qualche settimana lascerà Castellammare, perché quando i legali avranno ultimato la stima dei beni, lui sarà libero di tornarsene a casa, anche se in quella barca, che porta il nome di «Brilla e Billy» lascerà un pezzo della sua vita. Assieme a mille ricordi.

08/03/2012 Visualizza l'Archivio Cronaca


ilpicconatore - 08/03/2012 19:12:18 un invito.... un invito al sindaco di Sorrento, ai suoi Amministratori: facciamo in modo di creare a Sorrento un'occasione di ricordo per Lucio Dalla, un rassegna, un festival, di giovani talenti cantautori o musicisti o qualcosa legata al mondo della musica. Rilanciamo l'immagine della costiera sorrentina cercando di cogliere l'occasione per creare qualcosa che unisca il ricordo del cantate tanto devoto a Sorrento e lo sviluppo di una nuova forma di turismo e intrattenimento nazionale e internazionale.
Francesco - 09/03/2012 09:35:48 Terrazza sul mare dedicata a Lucio E' ottima l'idea di intitolare a Lucio Dalla la terrazza sul mare sulla Panoramica di Castellammare,sarebbe come un biglietto da visita per la città che ha ospitato due dei suoi memorabili concerti e l'ingresso alla penisola sorrentina che ha ispirato una delle sue canzoni più famose. Suggerisco al Sindaco di Castellammare di bandire un concorso d'idee per il bozzetto di un busto da installare al centro di questo belvedere, in analogia con quelli degli artisti ricordati in villa comunale.Sarebbe un'iniziativa dal costo irrisorio che attrarrebbe artisti da tutto il mondo, lieti di partecipare ad un concorso di tale risalto per la città e per i concorrenti.
stabiese - 09/03/2012 17:46:11 ?????????? Cari politici stabiese ma non pensate mai di dare veramente la parola ai diretti interessati, cioe' gli stabiesi con un bel REFERENDUM POPOLARE?
antonio - 09/03/2012 18:27:26 i soliti provinciali Dalla ha parlato bene di tutti i posti in cui è stato tra cui la nostra bella città. Ma ciò non basta per attribuirsi un legame privilegiato da giustificare quanto proposto.
La Chiarina - 10/03/2012 21:27:21 Dubbio Ma è possibile che non si riesca mai a mettere d'accordo tutti anche sulla questione più piccola? C'è una terrazza "naturale" che dà sul golfo, che male c'è ad intitolarla ad un artista scomparso. Concittadini cari non vi capisco, davvero non vi capisco!
ecco qua... - 12/03/2012 11:32:40 esempi .....IL CANTIERE PER QUESTO CHIUDERÁ......
scignone - 15/03/2012 14:43:17 e sulle minigonne il referendum???? un referendum con tanto di costi per il nome di una piazza???????? ma siamo fuori???? sono stati eletti da noi, pertanto almeno su c...ate, decidano loro. Cmq sul nome nulla da obiettare...il busto lo farei qualora ravvisassi un legame piu forte di Dalla con la nostra citta, che non mi sembra aver visto. resta il fatto che qls cosa scelgano senza sperperare va bene
LETTERATURA

"Party per non tornare" il romanzo collettivo di Gruppo Nove

IL VIDEO

L'Ateneo di Salerno diventa 'Happy'

LA PROTESTANO

Pompei: lavoratrici della casa di riposo Borrelli contro la privatizzazione

Coca nei generatori: il video della Guardia di Finanza

MERKEL A NAPOLI

Napoli: Merkel a spasso per Chiaia, sosta al Gambrinus

 

SPORT

Calcio: Udinese - Napoli 1-1

IL CASO

Da Castellammare la protesta dei residenti di Via De Gasperi: "Lavori fermi, siamo ostaggio di una recinzione tra topi e degrado. Nessuno ci ascolta" - VIDEO 

IL CASO

Castellammare, tornano le giostrine in villa comunale. E presto aree gioco anche nelle periferie - VIDEO

SCAVI

Il ministro Franceschini agli scavi di Pompei. Tre domus restaurate e apertura ai privati: "Convenzione in stile Ercolano" - VIDEO

L'INIZIATIVA

Il Sacro Ordine Militare Costantiniano approda a Castellammare. Impegno per il sociale e la cultura - L'INTERVISTA

COSTA DEL VESUVIO

Turismo, Irollo: "Fare sistema per il rilancio del territorio"

IL CASO

Abusivismo edilizio, Cantone: "Scelte chiare, no ad un condono che non decide niente"

CASTELLAMMARE

"Un calcio d'amore", il romanzo di Tonino Scala diventa un film. Ieri al via il casting - VIDEO

CASTELLAMMARE

Stanchi di immondizia e degrado, privati puliscono la strada di Quisisana

L'INIZIATIVA

Torte per il contest: "I love Ottaviano"

Dillo a Metropolis

LAVORO E CONCORSI

TECNOMANIA


Previsioni Meteo

CULTURA


GUSTO




Rubriche

Tecnomania

Hero, il phablet dual sim

Cultura

Bisi nella cattedrale degli illuminati. Un giornalista alla guida della massoneria

Gusto

"Infrarossi" Sanniti