Vesuvio, vulcanologo: "Inadeguati i piani di evacuazione della Protezione Civile"

Vesuvio, vulcanologo: "Inadeguati i piani di evacuazione della Protezione Civile"
ROMA -

 "E' almeno dal 2006 che la Protezione Civile annuncia un adeguamento dei piani di evacuazione che non viene effettuato". Il vulcanologo Giuseppe Mastrolorenzo, in un'intervista a Nationalgeographic.it, interviene dopo le recenti dichiarazioni del sottosegretario alla Protezione Civile, Guido Bertolaso, secondo il quale se il Vesuvio dovesse risvegliarsi anche Napoli sarebbe interessata dall'eruzione. "Sarebbe comunque paradossale inserire nella zona rossa solo una parte del comune di Napoli", aggiunge

Mastrolorenzo, sottolineando  l'assurdità di una situazione in  cui "una famiglia resta ferma e buona in casa mentre i vicini che abitano dall'altra parte della strada vengono portati via".

(Il testo continua dopo l'immagine.)

   Mastrolorenzo ricorda di aver segnalato il rischio di un'eruzione devastante già tre anni fa. A giudizio del vulcanologo, inoltre, i Campi Flegrei sono un'altra area a rischio. "Un'eruzione - conclude - colpirebbe tutta la zona a ovest di Napoli. Ma per i Campi Flegrei un piano di emergenza non esiste nemmeno".



Commenti

12/02/2016 04:29:51
Metropolis Quotidiano Napoli
12/02/2016 04:29:51