Il sindaco di Castellammare si sposa, regali di nozze agli operai

dall'archivio storico di Metropolis

Si annunciano un evento non solo da gossip le nozze del sindaco di Castellammare di Stabia (Napoli) Luigi Bobbio con Laura Esposito Sansone. Lunedì, alle 19, a Villa Cimbrone a Ravello (Salerno), Bobbio, ex pm ella Dda di Napoli, e la sposa festeggeranno con 150 invitati ai quali hanno chiesto di "convertire" i regali in un contributo in favore degli operai dell'indotto Fincantieri, che vivono momenti di grande difficoltà in seguito alla cassa integrazione. La futura famiglia Bobbio ha acceso un conto presso la Banca Stabiese sul quale stanno confluendo in queste ore i doni degli invitati. L'ammontare del conto bancario sarà destinato alle famiglie degli operai. Se, dunque, da un lato il 12 settembre costituirà per la costituenda famiglia Bobbio - i futuri sposi sono già genitori della piccola Beatrice - un giorno di festa, dall'altro il sindaco non intende sottrarsi alla condivisione delle sofferenze dei suoi concittadini in questa fase di grande crisi nazionale della cantieristica, che colpisce ancora più duramente Castellammare di Stabia, il cui destino occupazionale e produttivo è fortemente legato al settore mediante la Fincantieri. Il sindaco Bobbio ha annullato anche la luna di miele. Il viaggio di nozze è rimandato nei giorni che seguono alla cerimonia del matrimonio a Ravello.

10-09-2011 20:00:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA


Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso