Il business delle piantagioni di droga: arrestate 16 persone tra Castellammare e Casola. Nella rete anche Mario Cuomo

di ALESSANDRA STAIANO

Coltivata anche ad Eboli e spacciata in quantità industriali nei comuni dei monti Lattari: Casola, Gragnano e Lettere in testa. Trenta chili venduti ogni due settimane. Era l’hashish auto-prodotta e venduta dall’organizzazione sgominata stamattina dai carabinieri della Compagnia di Castellammare, al termine di un’inchiesta coordinata dalla Procura della Repubblica di Torre Annunziata. Sedici persone arrestate con l’accusa di concorso in produzione, detenzione e traffico di sostanze stupefacenti: otto in carcere, altri otto ai domiciliari. In tre sono stati sottoposti all’obbligo di firma.

Tra i capi dell’organizzazione spiccano i nomi di Antonino Di Lorenzo, 48 anni e Ciro Orazzo 50 anni, entrambi di Casola, e di Adriano Sabatino 37enne originario di Torre del Greco e residente ad Eboli. Sarebbe stato lui a gestire la coltivazione nelle zone demaniali di Campolongo, nel comune del salernitano. Lì, il 10 settembre 2010, ci fu il maxi sequestro di tre tonnellate di piante di marijuana.
Ma soprattutto tra i nomi degli indagati c’è quello di Mario Cuomo di Casola, ‘o caniello, il pregiudicato ucciso il 6 agosto scorso sui campi di calcetto a Gragnano. Lui uno dei principali organizzatori del traffico, ma non è ancora chiaro se il suo omicidio sia legato a questioni di droga.
Gli arrestati sono tutti di Casola, Gragnano e Lettere, tranne Alberto Lubrino 32 anni del Penniniello di Torre Annunziata.

Notevolissima l’attività di indagine svolta tra il marzo 2010 e il giugno 2011: ottomila conversazioni intercettate su 24 utenze telefoniche, 200 episodi di spaccio ricostruiti dai carabinieri, numerosissimi assuntori segnalati alla Prefettura. Ricostruito, insomma, l’intero processo di produzione e commercializzazione della droga sui Lattari.

(Il testo continua dopo l'immagine.)

i.

20/11/2012
Visualizza l'Archivio Cronaca

28/05/2015 11:47:19

«Vesuvio lavali col fuoco». Juventus condannata a risarcire un tifoso del Napoli

DILETTANTI

Una colletta per salvare il Gragnano Calcio

SERIE D

La Campania perderà altre due squadre in D

DILETTANTI

Turris, 5 nomi per la panchina corallina

DILETTANTI

L'Ercolano vuole Squillante in panchina

SPORT

Serie A: Napoli-Cesena 3-2

DILETTANTI

Turris, Majella o Grezio: un bomber è di troppo

ECCELLENZA

«L'Ercolano tornerà grande», parola di Marco Mignano

SERIE A

Anche il Napoli vuole giocare lunedì, come Lazio e Roma

SERIE A

Riscatto Champions per il Napoli, steso il Cesena con qualche brivido


LAVORO E CONCORSI

TECNOMANIA

ASUS
TREKSTOR
MEDIACOM
LOGITECH
LG

Previsioni Meteo

CULTURA


GUSTO

Pizza Slow
Le donne del Caruso
VitignoItalia 2015
spicchi d'autore
Vini e politica

METRO MUSIC

MUSICA
Le “Buatte” di Tony Cercola
Salerno, Capodanno in musica
CAPODANNO 2015
«I napoletani in via di estinzione»

INTERVENTI

LAVORO: GARANZIA GIOVANI
FISCO: REGIME DEI MINIMI
ECOMOSTRI



Rubriche

Tecnomania

Zenfone 2, top di gamma dal prezzo ragionevole

Cultura

Post fata resurgo: lirica bastarda per amore di Castellammare

Gusto

Ma tu vulive 'a pizza a Sant'Antonio Abate