Torre Annunziata: Il commercialista indagato dalla Dda nominato in una società del Comune

Raffaele Bentivoglio guida il collegio sindacale della società comunale

di RAFFAELE SCHETTINO

TORRE ANNUNZIATA - C’è un indagato eccellente tra i 79 dell’inchiesta «Mano Nera». E’ Raffaele Bentivoglio, un professionista scaltro e pratico. Uno che i problemi li risolve senza troppi affanni. E che il suo mestiere lo conosce bene. «Un ragioniere in gamba» lo defi nirono i vertici del Nuovo Psi quando decise di scendere in campo per conquistare un posto in consiglio comunale. Non fu un candidato riempi-lista, ma non fu nemmeno la sorpresa delle elezioni amministrative del 2012. Il commercialista tirò fuori dalle urne solo 51 voti che però fu acqua al mulino della coalizione di Giosué Starita. Servirono anche i suoi voti per la vittoria del sindaco uscente che cancellò dalla competizione i suoi avversari: Antonio Gagliardi e Vincenzo Sica.

Il commercialista del Nuovo Psi è finito in manette con l’accusa di riciclaggio «perché ha investito nell’agenzia di viaggi Free tour & travel la somma di 30mila euro» che l’Antimafi a considerano «di pertinenza di Luigi Gallo, figliodel boss Pasquale e di Michelina Manzi ». Un’accusa che i magistrati sostengono di poter provare facendo leva sull’interrogatorio del titolare dell’agenzia di viaggi di via Vittorio Veneto, sulle dichiarazioni del pentito Giuseppe Sentiero, e su oltre 30 intercettazioni telefoniche registrate sull’utenza intestata al «ragioniere». Il suo arresto ha lasciato di sasso molte persone. C’è chi giura sulla sua innocenza, chi preferisce non esporsi. Raffaele Bentivoglio è l’uomo che cura con impegno spasmodico il rilancio del settore ittico a Torre Annunziata, compresa l’operazione che punta ai finanziamenti regionali ed europei grazie ai quali un gruppo di imprenditori dovrebbe riaprire la società Damiano a ridosso del Lido Santa Lucia. Fu proprio lui, appena qualche mese fa, a denunciare i ritardi delle istituzioni nella liquidazione dei finanziamenti destinati per il progetto considerato valido e attuabile nell’ex azienda che depurava frutti di mare nella zona del porto. Raffaele Bentivoglio gode anche della fiducia dell’amministrazione. Non a caso è stato nominato nel collegio sindacale della «Ecoittica», una società controllata al cento per cento dal Comune e che era nata in associazione con gli imprenditori del settore ittico alla fi ne degli anni Novanta. Dal 2006, complice la crisi e la fuga degli stessi imprenditori, la società è stata messa in liquidazione. Un atto curato dal commissario prefettizio Palmieri. Erano i giorni successivi allomento del consiglio comunale per il golpe «anti-Monaco», erano i giorni che precedettero il primo insediamento di Giosué Starita. L’amministrazione di Palazzo Criscuolo aveva scelto Raffaele Bentivoglio in un’assemblea e l’aveva votato all’unanimità presidente del collegio sindacale con il compito di traghettare la «partecipata » fi no alla liquidazione. Un’operazione lunga e complessa con in ballo il progetto del nuovo mercato ittico ed una superficie all’interno dell’area portualesciogliche adesso dovrebbe essere venduta. Potrebbe interessare ai privati oppure al Comune, anche se in quest’ultimo caso non ci sono i fondi necessari per l’acquisizione. Raffaele Bentivoglio aveva il ruolo di controllo della società partecipata e percepiva una remunerazione minima. Ora potrebbe essere sostituito, ma le sue preoccupazione, ovviamente, sono altre. La sua difesa proverà a respingere le accuse e contesta la tesi di accusa sostenuta dalla Procura Antimafi a. Secondo la Dda, «il ragioniere appare in sostanza svolgere la funzione di factotum del gruppo nell’ambito delle proprie competenze professionali curando le pratiche degli uomini di vertice». E ancora: «La sua formale estraneità agli ambienti malavitosi era un’utile cortina dietro la quale celare una realtà che si voleva restasse segreta».

06/04/2013 Visualizza l'Archivio Cronaca


agostino bifulco - 07/04/2013 12:58:16 purtroppo Ah Lelluccio, Lelluccio...quante volte ho visto nel pressi del studio di via Vesuvio questi personaggi ambigui che venivano a trovarti, questi personaggi, che come te, sono finiti in gattabuia...chi è causa del suo mal pianga se stesso.
random - 07/04/2013 13:59:11 "rilancio" mercato ittico fortapasc Di chi è il mercato ittico a fortapasc? Non occorre la palla nè zingara, nè scienziati nè ulteriori ipotesi....... .-
LEGA PRO

Juve Stabia bocciata. Ko a Catanzaro (2-0), servono rinforzi 

LEGA PRO

Savoia, assalto al Melfi. Ricomincia il grande calcio. 1-0 il parziale | FOTO

IL CASO

Ripescaggio in B. Lo Stabia cambia idea: ricorre contro la Figc. Esordio amaro: ko a Catanzaro

SERIE A

Benitez si arrende: «Mercato impossibile, calciatori troppo cari»

SERIE A

Napoli, il piano per cancellare l'umiliazione: «Tifosi, stateci accanto»

LEGA PRO

La Casertana ha incantato in coppa, ora sfida la Reggina per la prima di Lega Pro. Accordo con lo sponsor

LEGA PRO

Il Savoia torna nel grande calcio, esordio contro il Melfi. E arriva Checcucci

LEGA PRO

Lo Stabia riparte da Catanzaro. «Solo per amore verso i tifosi, ma fuori la verità»

LEGA PRO

L'ultimo "atto di fedeltà" dei Fedelissimi Antica Salerno: stop dopo 37 anni

SERIE B

Il CONI respinge il ricorso del Novara. Domani la decisione della FIGC sulla squadra ripescata

Dillo a Metropolis

LAVORO E CONCORSI

TECNOMANIA


Previsioni Meteo

CULTURA

CULTURA

GUSTO




Rubriche

Tecnomania

One mini 2, piccolo grande smartphone

Cultura

Francesco Piccolo vince il "Settembre al Borgo 2014"

Gusto

Trecento pizzaioli per il guinness dei primati sul palcoscenico di Napoli

Ditelo A Metropolis

Figli e figliastri anche sull'Alibus