Torre del Greco, assunzioni per la mensa scolastica: scontro in maggioranza

di ALBERTO DORTUCCI TORRE DEL GRECO -

Il primo pasto uscirà dal centro di cottura in via di realizzazione nella scuola dell’infanzia di via Sant’Antonio solo a metà ottobre. Ma la pentola delle polemiche già ribolle sul tavolo della maggioranza, alle prese con una classica «patata bollente» del menù politico di ogni amministrazione comunale fresca di vittoria alle urne: stavolta a scatenare l’ennesimo scontro tra gli alleati tocca, infatti, all’imminente partenza del servizio di refezione scolastica. 

Un incarico affidato alla ditta Sirio srl di Cercola - vincitrice con un ribasso del 13% su base d’asta della gara d’appalto da sei milioni e mezzo di euro per sei anni promossa dall’ex sindaco Ciro Borriello - e già al centro delle attenzioni di diversi componenti della squadra di governo cittadino. 

A stuzzicare gli «appetiti» di consiglieri comunali e non solo, in particolare, le assunzioni di cui si dovrà fare ora carico l’aggiudicataria del servizio di refezione scolastica: il bando promosso all’epoca dall’ente di palazzo Baronale - a cui si presentarono solo sei concorrenti, di cui quattro esclusi al primo colpo - prevede, infatti, il passaggio di dieci dipendenti comunali con funzioni di cuoco in carico alla vincitrice dell’appalto e la presenza di un addetto ai pasti ogni sessanta alunni. Considerato che - secondo le stime dell’ufficio pubblica istruzione del Comune - saranno circa 1.800 gli alunni che usufruiranno della mensa a scuola, bastano due rapidi calcoli per verificare che la Sirio Srl di Cercola avrà bisogno di un numero di refezionisti non inferiore a 30.

Un numero che avrebbe immediatamente catturato le attenzioni di alcuni esponenti della maggioranza, pronti a chiedere informazioni sulle modalità di assunzione dei 28 lavoratori che servirebbero per completare l’organico dell’esercito di addetti alla distribuzione dei pasti ai bambini delle scuole per l’infanzie e delle scuole elementari. Un tam tam che - secondo indiscrezioni - avrebbe scatenato forti malumori tra gli alleati, come conferma l’acceso confronto che la scorsa settimana avrebbe animato la stanza dell’assessore alla pubblica istruzione: davanti a Laura Santangelo si sarebbero presentati alcuni consiglieri comunali per chiedere spiegazioni sulle «selezioni» per gli aspiranti refezionisti.

Un ricco e appetitoso «piatto» che, tuttavia, l’esponente di Sel in giunta avrebbe immediatamente tirato via dalla tavola: «C’è stata una discussione sulla vicenda - ammette Laura Santangelo - ma, avendo intuito le ragioni dell’interessamento al caso, ho invitato i consiglieri comunali a proseguire altrove la conversazione. L’amministrazione comunale non può e non deve entrare nel merito delle decisioni che vorrà assumere la ditta vincitrice dell’appalto: la nostra unica preoccupazione è che la Sirio srl garantisca un servizio efficiente e puntuale, rispettando tutti i requisiti previsti dal bando di gara promosso dal Comune».

Una presa di posizione netta e decisa che, tuttavia, non avrebbe spento il fuoco sui fornelli degli alleati del sindaco Gennaro Malinconico. Non a caso, al vaglio di qualche capogruppo di maggioranza c’è l’ipotesi di presentare un’apposita interrogazione in settima commissione - la commissione trasparenza, presieduta da Felice Gaglione del Pdl - per fare piena luce su una questione che con il passare delle ore sembra prendere sempre più le sembianze di una pentola a pressione.
twitter: @a_dortucci
20/09/2012
Visualizza l'Archivio Cronaca


contestatore - 20/09/2012 13:22:35 Cacciate fuori questi maldestri consglieri Che vergogna questi non hanno ritegno. Pensano, per il ruolo che ricoprono, di essere dei padreterni, ma sono solo dei pezzenti e morti di fame che si sono già venduto i posti nella refezione. Figuriamoci cosa succederà con la raccolta rifiuti affidata alla ditta politica "Leucopetra", già si staranno spartendo i servizi: il rifornimento dei carburanti ai camion, la piazzola per lo sversamento dei rifiuti, il meccanico, il nuovo super direttore (il bando è sul sito della Leucopetra). Che vergogna. La PROCURA INDAGI!!!!!!!!!!!! e noi paghiamo PS.: ma qualche consigliere con le palle c'è che denunci un po di queste schifezze.
ciro - 20/09/2012 17:49:03 diplomato torre non cambiera' mai ,si entra in politica per che cosa? (ho detto tutto,alla toto')
Antonio - 20/09/2012 19:23:49 Meo INTERVIENI. Faccio appello al consigliere MEO, alla sua onestà, alla sua trasparenza, alla sua lealtà affinchè denunci quanto sta accadendo.
torrese - 20/09/2012 19:35:56 concordo con contestatore i posti della LEUCOPETRA gia' sono stati spartiti,spero che il TAR e il CONSIGLIO DI STATO faccia il suo dovere,poi a novembre saranno risate,tutti a casa
eugenio - 21/09/2012 12:13:12 legalita????? dove abita???? per favore ma di quale legalità avete parlato negli ultimi dodici mesi?????? appena insediati invece di preoccuparvi di chi svolge sto servizio da almeno 10 anni con un piccolo contributo di 10 euro al giorno e oggi vede venir meno anche questo vi azzuffate per vendervi qualke posto ma andate a far in c...o pezzi di str...i
contestatore - 21/09/2012 19:19:46 x Antonio antonio x il consigliere Meo quando cera Borriello tutto era marcio adesso che c'è lui e la sua concreta tutto è lecito
contestatrice - 23/09/2012 13:40:30 refezione Com'è possibile che l'anno scorso in previsione delle votazioni sono state mandate 2 refezioniste a sezione ed ora il rapporto è di 1/60? E' vero che 2 refezioniste a sezione sono tante, ma è anche vero che 1 per 60 bambini è poca! Ci rendiamo conto che stiamo parlando di bambini piccoli? I responsabili hanno capito che i "secondi piatti" dei bambini vanno tagliati in pezzetti molto piccoli? Alla fine è sempre così...si pensa a tutto tranne che ai bambini. Per quanto riguarda le assunzioni del personale che ancora manca all'appello credo che sia giusto e corretto, anche se può sembrare una presa in giro, farlo in maniera trasparente, ammesso che si conosca ancora il significato di questa parola. Assumere dalle liste di collocamento, senza nessun imbroglio, sembrerebbe una buona idea.
Leopoldo - 25/09/2012 00:53:18 Meo smettila di autoelogiarti ma quale Meo.... Scetatevi a stu suonn!!!
Claudia - 13/11/2012 14:39:36 CHIAREZZA? SPERIAMO! Si sa qualche cosa sulle assunzioni delle refezioniste? Io ho partecipato alle selezioni che si sono fatte a partire dalla fine di Ottobre, presso uno studio di Napoli. Le selezioni sembravano serie: prima un test psico attitudinale, con tanto di domande su cultura generale e calcoli matematici (per niente semplici) e poi un colloquio individuale di circa 15 minuti ciascuno. Ci avevano detto che ci avrebbero chiamato entro una decina di giorni per farci sapere una risposta (sia positiva,sia negativa) ma ad oggi ancora niente. Lo studio che si è occupato delle selezioni non ha un numero di telefono al quale poter chiedere informazioni. Mi auguro di cuore che sia stata veramente una cosa seria e non solo una cosa di apparenza. Oggi 13 Novembre è uscito un articolo Sul giornale Metropolis, dove leggevo che c'era stato un sit-in delle ex refezioniste davanti al comune, perchè la ditta che si è aggiudicata l'appalto per le refezioni scolastiche, non le ha prese in considerazione: Ma scusate, ma chi vi ha vietato di partecipare alle selezioni?? Potevate farlo come tutti gli altri che si sono presi lo scomodo di informarsi e di andare a Napoli 2 volte per partecipare al reclutamento. Se come dite siete esperte perchè fate questo lavoro da 10 anni, meglio x voi xkè se siete idonee ne terranno conto, PERò DOVEVATE PARTECIPARE ALLE SELEZIONI non come prima quando,la gente, veniva messa direttamente, senza fare colloqui per vedere se veramente questa gente era idonea a stare a contatto coi bambini! E' giusto fare una selezione seria, come è stata fatta, speriamo solo che vengano assunte veramente le persone meritevoli!
MERKEL A NAPOLI

Napoli: Merkel a spasso per Chiaia, sosta al Gambrinus

 

SPORT

Calcio: Udinese - Napoli 1-1

IL CASO

Da Castellammare la protesta dei residenti di Via De Gasperi: "Lavori fermi, siamo ostaggio di una recinzione tra topi e degrado. Nessuno ci ascolta" - VIDEO 

IL CASO

Castellammare, tornano le giostrine in villa comunale. E presto aree gioco anche nelle periferie - VIDEO

SCAVI

Il ministro Franceschini agli scavi di Pompei. Tre domus restaurate e apertura ai privati: "Convenzione in stile Ercolano" - VIDEO

L'INIZIATIVA

Il Sacro Ordine Militare Costantiniano approda a Castellammare. Impegno per il sociale e la cultura - L'INTERVISTA

COSTA DEL VESUVIO

Turismo, Irollo: "Fare sistema per il rilancio del territorio"

IL CASO

Abusivismo edilizio, Cantone: "Scelte chiare, no ad un condono che non decide niente"

CASTELLAMMARE

"Un calcio d'amore", il romanzo di Tonino Scala diventa un film. Ieri al via il casting - VIDEO

CASTELLAMMARE

Stanchi di immondizia e degrado, privati puliscono la strada di Quisisana

L'INIZIATIVA

Torte per il contest: "I love Ottaviano"

Scavi di Pompei

Visita a sopresa della Merkel agli Scavi di Pompei

AMBIENTE

Rivo San Marco, l'impegno di Fratelli d'Italia Giovani. Martedì dibattito al Miramare  - VIDEO

INFILTRAZIONI CAMORRISTICHE

Antimafia, Claudio Fava a Gragnano: "La politica va bonificata" - VIDEO

GIOVANI

Gragnano, parlano i giovani: "La città non ci offre niente, il nostro futuro sarà fuori" - VIDEO

Dillo a Metropolis

LAVORO E CONCORSI

TECNOMANIA


Previsioni Meteo

CULTURA


GUSTO




Rubriche

Tecnomania

Z1 Compact, esperimento riuscito

Cultura

Bisi nella cattedrale degli illuminati. Un giornalista alla guida della massoneria

Gusto

Gita fuoriporta