Carmine, lo chef di Terzigno che ha stregato il Papa - LE FOTO

1 di 7


Quando gli ambasciatori di Papa Francesco gli hanno annunciato che di lì a poco avrebbe cucinato per il Pontefice, quasi non ci credeva. Carmine Di Luggo, giovane chef che da qualche anno lavora a Il Cairo - capitale dell?Egitto - nemmeno immaginava che il vescovo di Roma un giorno avrebbe assaggiato i suoi piatti, creazioni che sembrano essere delle opere d?arte. Oltre che essere molto buoni. E così nella cucina del Nile Ritz-Carlton del Cairo - tra i tanti chef che avevano proposto il proprio menu da far assaggiare a Papa Francesco, che di lì a poco sarebbe arrivato in Egitto - è stato scelto quello del giovane professionista di Terzigno. 
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso