Il grido del Parco Maria a Pompei: «Quartiere abbandonato, intervenga il commissario»

1 di 7


Da zona residenziale a terra di nessuno. È la triste storia dei tanti parchi di Via sant’Abbondio. Abbandono, incuria, assenza di manutenzione sono problemi quotidiani che attanagliano il popoloso quartiere di Pompei, a poche centinaia di metri dal Santuario. In zona c’è qualche ristorante, alcune strutture ricettive, un parco pubblico e anche la scuola media statale “Amedeo Maiuri”. La denuncia dei residenti è partita dal web e non è la prima volta che cercano di accendere i riflettori sul loro rione. Attraverso i social alcuni cittadini hanno chiesto di affrontare la situazione di «totale sporcizia, incuria e abbandono in cui non versa solo questa stradina ma tutto il quartiere». Il riferimento è al viale che fiancheggia il minigolf alle spalle del Parco Maria. Proprio i residenti del Parco in questione tempo fa hanno dato vita a un comitato spontaneo per affrontare insieme i problemi quotidiani e cercare possibili soluzioni.
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso