Incendi sul Vesuvio, flash mob per riqualificare aree

1 di 15


Un flash mob per riqualificare le aree bruciate dagli incendi sul Vesuvio è stato organizzato questa mattina ad Ercolano, uno dei centri vesuviani più colpiti dalle fiamme. A promuovere l'iniziativa il gruppo dei Verdi assieme ad Arci Napoli e Arcigay che, in un'area di via Panoramica da cui si osserva il Vesuvio, hanno dato vita ad una catena umana con cartelli contro i piromani e chi appicca roghi. ''Una tragedia dovuta alla criminalità perché nessuno di questi roghi era spontaneo - dice Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi -. Noi oggi vogliamo pensare al futuro del Vesuvio e di tutti i Parchi colpiti a morte da questi roghi''. Borrelli parla anche del progetto circa la ripiantumazione del primo ettaro di terreno interessato dagli incendi. ''Con un gruppo di imprenditori capitanati da Roberto Fogliame abbiamo deciso di dare un segnale concreto - spiega -. Ho parlato con il presidente del Parco Nazionale del Vesuvio a cui ho comunicato che il primo ettaro lo rinverdiremo a spese nostre, a spese dei Verdi perché vogliamo che il Vesuvio, simbolo della nostra Regione e dell'Italia nel mondo, torni più bello di prima. Ma dobbiamo fare presto perché c'è un nuovo rischio che corriamo tra qualche mese e cioè che tutte le aree distrutte possano far cedere pezzi della montagna e dar vita ad una nuova tragedia''
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso