Natale: a Napoli giochi in mostra dal seicento ad oggi, c’è anche Barbie bambolotto gay

1 di 47


La mostra di giocattoli inaugurata nel complesso di San Domenico Maggiore a Napoli. Un tuffo nel mondo dei giocattoli e nella storia dell'umanita' dal Settecento ad oggi. Una mostra che racconta pero' anche altro: la distinzione di genere che la societa' 'impone' fin da bambini. Tutto questo e' 'Storie di giocattoli. Dal Settecento a Barbie' che aprira' al pubblico domani 8 dicembre e sara' in esposizione fino al 19 marzo 2017 nelle sale del Complesso di San Domenico Maggiore, a Napoli. Nelle teche si passa, cosi', dalla Barbie, bambola per eccellenza del Novecento, a Gay Bob, primo bambolotto gay, agli orsacchiotti di peluche che, come spiegato, consentirono ai maschietti di giocare come con una bambola cosi' come i Pinocchio, in legno o in latta, hanno permesso alle femmine di ''rompere i rigidi canoni di perfezione in cui i modelli educativi femminili ottocenteschi le avevano segregate''.
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso