Pompei invasa dalle discariche. Ecco la mappa dell'inciviltà

1 di 15


Decine di micro-discariche costellano il territorio del comune di Pompei. Sacchetti, scatoloni, materiale di risulta, ingombranti, water. Una vera e propria emergenza che sta interessando non solo le strade della periferia pompeiana, notoriamente attanagliate da questo problema, ma anche alcune zone del centro. Spesso si tratta di situazioni cristallizzate, tanto da poter tracciare una sorta di "mappa dell'inciviltà". Maggiori controlli e l?installazione di telecamere di videosorveglianza potrebbero contribuire ad arginare il fenomeno che sta assumendo dimensioni allarmanti. Via Ripuaria Per chi arriva a Pompei percorrendo via Ripuaria lo scenario è desolante. Lungo il marciapiede che costeggia le attività commerciali continua ad ingrossarsi una micro-discarica. Scarpe, pezzi di armadietti componibili, sacchi neri contenenti residui di lavorazioni edilizie. Tutto abbandonato sotto due cartelloni con la dicitura "Area videosorvegliata-Divieto deposito rifiuti" affissi come deterrente contro gli sversamenti, ma che evidentemente non sono sufficienti a scoraggiare il sacchetto selvaggio. Via Aldo Moro Nell'area del lungofiume in condizioni disastrose le traverse che collegano via Ripuaria ai quartieri interni. In particolare a via Aldo Moro sono stati abbandonati water, comodini e altri materiali ingombranti. Ci sono anche cassette in plastica e vecchi televisori a ridosso del fiume, emergenza nell'emergenza. Via Molinelle Nella stradina dissestata che collega Pompei ai comuni dell'hinterland dei Monti Lattari nei giorni scorsi si è levato il grido dei residenti. Qualcuno ha affisso un duro striscione proprio di fronte alla zona in cui si sono accumulati decine di sacchetti e rifiuti di ogni tipo. Lo striscione è ancora lì. Come anche i rifiuti che formano un lungo serpentone. Via Sant'Abbondio Nella zona dei parchi residenziali ci sono molte aree verdi incolte. Proprio qui qualche incivile è solito depositare la sua spazzatura, scambiando le aiuole per cassonetti dell'immondizia. Anche qui gli sversamenti abusivi sono all'ordine del giorno e sono stati denunciati a più riprese dai residenti. Via Fucci-Area di sosta Sta peggiorando la situazione all'interno del parcheggio alle spalle della stazione della circumvesuviana. L'area di sosta si sta trasformando in una sorta di "isola ecologica" fai da te con lo spiazzo centrale transennato da lamiere malandate ormai colmo di rifiuti, oltre che di bottiglie di vetro. Non mancano televisori e monitor a recintare l'area.
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso