Sant'Antonio Abate: grande successo per il raduno auto d'epoca

1 di 18


l grande spettacolo del raduno delle auto d’epoca in scena a Sant’Antonio Abate, tra arte circense, intrattenimento musicale e collezioni di strumenti antichi provenienti da musei d’Europa. Un successo assicurato per la terza edizione della reunion di vetture che sono approdate ieri mattina nel centro abatese, lasciando grandi e piccoli a bocca aperta. Uno spettacolo nello spettacolo che è riuscito a mixare tre ingredienti vincenti: la storia, la cultura e il divertimento. Funamboli, giocolieri ed equilibriste per accogliere i numerosi avventori che hanno letteralmente invaso la cittadina di Sant’Antonio Abate. La mostra “Fitzcarraldo”, con personaggi in abiti vittoriani, è stata la nota di classe. In esposizione i veicoli “parlanti”: grammofoni, scatole musicali, organetti di Barberia e fonografi. Ad aprire le danze del percorso da favola la Balilla del compianto don Antonio Polese, meglio conosciuto come il Boss delle cerimonie. A lui Ilaria Abagnale, organizzatrice e titolare dell’omonima autoscuola, ha voluto dedicare un omaggio da parte di tutti gli abatesi. Sotto un celo di ombrelli colorati il percorso, arricchito da spettacoli itineranti, è stato minuziosamente studiato per far rivivere forti ricordi ai nostalgici e straordinarie emozioni ai più piccini. E l’attenzione viene attirata, neanche a dirlo, dalla Supercar l’auto della premiata serie televisiva statunitense prodotta tra il 1982 e il 1986. Una novità per i bambini che ne sono rimasti stregati dalla capacità di “parlare” della vettura che ha fatto sognare la generazione degli anni ’80. Posto d’onore anche per la Fiat 500 proposta in diversi look e immancabile. Nell’angolo degli esperti di motori rombanti il rosso è il colore che ha prevalso: le Ferrari che hanno conquistato la scena. La manifestazione è terminata con un tuffo nella fontana delle dee, realizzata per l’occasione, in piazza Don Mosé Mascolo.
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso