Verso l'8 maggio. Per la Supplica in arrivo 20mila fedeli, misure anti-terrorismo a Pompei

1 di 8


Drappi dai balconi di Palazzo de Fusco per omaggiare la Vergine e forze dell’ordine a lavoro per garantire la sicurezza. Pompei è in fermento per l’appuntamento di lunedì prossimo, 8 maggio. Il rito avrà inizio alle 10.30 con la Santa Messa e terminerà alle 12 con la recita della Supplica, la celebre preghiera composta dal Beato Bartolo Longo. Un appuntamento che ogni anno richiama migliaia di fedeli uniti in preghiera nella centralissima piazza che ospita il Santuario Mariano. Già da ieri mattina sono iniziate le operazioni per mettere in sicurezza la piazza. A lavoro un muletto per sposare le fioriere e collocarle a mo’ di barriera sui due lati di accesso al piazzale, sul versante di Via Lepanto e su quello di via Plinio. Le operazioni si sono svolte sotto la supervisione dei militari del posto fisso dei carabinieri presso il Santuario e degli agenti del comando di polizia municipale. La Polizia di Stato sta prevedendo ulteriori misure per la gestione dell’ordine pubblico nella giornata di lunedì con presidi e controlli rafforzati. Da ieri una decina di fioriere sono state poste a scacchiera per impedire l’accesso di veicoli nella zona in cui sosteranno riuniti in preghiera circa 20mila fedeli, secondo le previsioni. Le misure anti-sfondamento sono state adottate anche sul lungomare di Napoli in occasione delle festività pasquali, dopo i recenti attentati terroristici su scala internazionale. La guardia sarà alta anche nel comune mariano che attende con ansia la giornata di raccoglimento e di devozione. Le celebrazioni inizieranno già nella giornata di domani, sabato 6 maggio, 78esimo anniversario della Dedicazione della Basilica con la discesa e la venerazione del Quadro con la recita del santo Rosario alle 18. Domenica alle 20 ci sarà la veglia in attesa della Supplica che avrà il suo momento centrale a mezzanotte con la celebrazione eucaristica presieduta da monsignor Tommaso Caputo. Mentre la Supplica, nella mattinata di lunedì, sarà presieduta dal cardinale Francesco Montenegro, Arcivescovo Metropolita di Agrigento e Presidente di Caritas Italiana. Il rito della Supplica sarà trasmesso in diretta televisiva a partire dalle 10.30, da Napoli Canale 21.
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso