Vesuvio: la strage silenziosa, uccisi dai veleni della camorra

1 di 14


Ai piedi dell'altare della chiesa di San Vito non c'è un blocco di marmo ma un cimitero. Le lapidi non sono di cemento ma di carta. E le foto di ragazzi e bambini ricordano quello che si nasconde dietro i numeri. Le cifre senz'anima che in questi anni hanno provato a raccontare la "strage" della terra dei fuochi del Vesuvio.
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. Ho capito, chiudi questo avviso