Avvocatessa scomparsa il 15 febbraio trovata morta, ipotesi suicidio

Avvocatessa scomparsa il 15 febbraio trovata morta, ipotesi suicidio

Avvocatessa scomparsa il 15 febbraio trovata morta

E’ stata ritrovata morta nella sua auto Loriana Dichiara, l’avvocatessa di Montegiorgio (Fermo) scomparsa da casa il 15 febbraio scorso. L’auto, una Fiat ‘Punto’, era nel parcheggio esterno della casa di riposo ‘Pia Casa Hermes’, in via Marconi a Loreto, liberamente accessibile al pubblico. La donna si sarebbe suicidata ingerendo un potente sonnifero sciolto nell’acqua. La professionista, che aveva 56 anni, ha lasciato anche un biglietto in cui spiega le ragioni del gesto. Accanto al corpo, che era raggomitolato in posizione fetale sul sedile posteriore, è stata trovata una bottiglia d’acqua. Nel biglietto, Loriana Dichiara avrebbe scritto di non voler essere più curata (secondo indiscrezioni soffriva di crisi epilettiche e di depressione) e avrebbe dato anche il consenso alla donazione degli organi. Il biglietto si conclude con un semplice saluto: “ciao”. Sul posto i carabinieri di Osimo, diretti dal capitano Raffaele Conforti.


ULTIME NEWS