Pompei. Ipermercato nell’area San Paolo: è bufera

Pompei. Ipermercato nell’area San Paolo: è bufera

Ipermercato nell'area San Paolo

Il Santuario ha deciso: “L’area del centro San Paolo deve essere messa a reddito”. Questa la dichiarazione del rappresentante della basilica mariana, monsignor Pietro Caggiano, che ha definitivamente tolto ombre e dubbi sulla destinazione d’uso della zona di proprietà della prelatura di Pompei. L’area, da anni in stato di abbandono, ospiterà un ipermercato della catena discount MD. Una decisione che ha fatto insorgere le due associazioni di commercianti: Ascom e Confesercenti. “Tutti possono tutto. Questo perché il comune di Pompei non ha mai posto, tra le priorità, il Siad (Lo strumento di intervento per l’apparato distributivo), che disciplina l’insediamento sul territorio comunale di attività di commercio al dettaglio in sede fissa o itinerante, su aree sia private sia pubbliche”, ha detto Gianluca Machetti, presidente della Confesercenti.

+++TUTTI I DETTAGLI IN EDICOLA SU METROPOLIS QUOTIDIANO DI OGGI+++


ULTIME NEWS