Bruciata viva dall’ex, Carla: “Ce la devo fare per mia figlia”

Bruciata viva dall’ex, Carla: “Ce la devo fare per mia figlia”

Bruciata viva dall'ex, Carla: "Ce la devo fare per mia figlia"

La sua vicenda ha tenuto tutti col fiato sospeso. Carla Caiazzo, la 37enne bruciata viva dal suo ex compagno a inizio febbraio continua a lottare. Ieri è stata sottoposta al terzo intervento chirurgico anche resta in condizioni critiche all’ospedale Cardarelli di Napoli per le gravissime ustioni al viso, al collo e ai capelli. Martedì scorso, sua mamma Adriana l’ha tenuta per mano implorandole di farcela per la figlioletta Giulia Pia. “Sì, ce la devo fare”, ha sussurrato col suo filo di voce Carla Caiazzo. 


ULTIME NEWS