Querelle tra i porti di Salerno e Napoli, monito di Iannuzzi: «Coinvolgere le Regioni»

Querelle tra i porti di Salerno e Napoli, monito di Iannuzzi: «Coinvolgere le Regioni»

Querelle tra porti, monito di Iannuzzi

SALERNO – Tino Iannuzzi, Deputato del Pd, ha ricevuto in Commissione Trasposti la Risposta del Ministero delle Infrastrutture alla Interrogazione che aveva presentato al fine di riaffermare il ruolo decisivo e centrale delle Regioni, nell’ambito della Riforma in itinere del sistema portuale italiano.

Il Sottosegretario alle Infrastrutture Del Basso de Caro ha evidenziato, nella risposta, che sullo schema di decreto per la riorganizzazione del sistema portuale  “di concerto con la Conferenza, è stato avviato il confronto tanto in sede politica  (il primo incontro fra il Ministro e i Presidenti di Regione si è svolto lo scorso 11 febbraio), quanto in sede tecnica (il tavolo di lavoro richiesto dalle Regioni si è’ insediato proprio lo scorso 18 febbraio).

Ma, ha replicato Iannuzzi, «il ruolo delle Regioni, alla luce della recente sentenza della Corte Costituzionale n. 261/2015, è assolutamente fondamentale e determinante ed esige un coinvolgimento istituzionale pieno. Infatti la materia dei porti, ai sensi dell’articolo 117 della Costituzione, rientra in quelle di competenza legislativa concorrente fra Stato e Regioni. Pertanto il ruolo delle Regioni può essere tutelato e salvaguardato unicamente attraverso “procedure concertative e di coordinamento orizzontale, come le intese».

 


ULTIME NEWS