Castellammare. Garanzia giovani, in 75 ‘ostaggio’ del Comune

Castellammare. Garanzia giovani, in 75 ‘ostaggio’ del Comune

Garanzia giovani, in 75 'ostaggio' del Comune

Settantacinque ragazzi ostaggio del Comune di Castellammare di Stabia. Sono i partecipanti al progetto “Garanzia Giovani” che da oggi avrebbero dovuto cominciare a prestare servizio a Palazzo Farnese, già con un ritardo di quasi due-tre mesi rispetto ad altri comuni. E invece, nemmeno da oggi cominceranno il loro periodo di apprendistato retribuito a Palazzo Farnese. Così, ieri, i 75 ragazzi hanno scritto al commissario prefettizio Claudio Vaccaro: «Vogliamo che ci sia data l’opportunità di lavorare» – chiedendo anche un incontro con il reggente del Comune stabiese. 

Si era presentato come una bella occasione lavorativa per alcuni giovani disoccupati del territorio fino poi all’inspiegabile stand-by. Il progetto avviato dall’Amministrazione prevedeva infatti un tirocinio di 6 mesi presso il comune di Castellammare di Stabia che sarebbe dovuto partire già mesi fa, come accaduto nei comuni vicini. Dopo la pubblicazione della graduatoria del 30 novembre, con i nomi dei 75 giovani risultati vincitori, l’ufficio informagiovani aveva comunicato loro il progetto al quale avrebbero dovuto partecipare e il dirigente al quale avrebbero dovuto fare riferimento. Da quel momento in poi non c’è stato alcun passo in avanti. Nessuno step successivo per i 75 giovani selezionati: «Ad oggi non abbiamo ancora avuto comunicazioni ufficiali dai dirigenti circa la data d’inizio dei nostri tirocini, alcuni avrebbero dovuto cominciare oggi ma nessuno ha ricevuto una comunicazione ufficiale – affermano i tirocinanti-. Per questo motivo chiediamo un incontro al Commissario prefettizio Claudio Vaccaro, vogliamo chiarimenti a riguardo». 

+++ L’ARTICOLO COMPLETO SU METROPOLIS DI OGGI +++


ULTIME NEWS