Diciottenne suicida a Cava, la lettera d’addio della fidanzata

Diciottenne suicida a Cava, la lettera d’addio della fidanzata

La lettera della fidanzata

CAVA DE’ TIRRENI – «Scusa se non ho potuto aiutarti». Diciottenne suicida a Cava de’ Tirreni, il messaggio d’addio della fidanzata. A ormai un giorno dalla tragedia di via Castaldi, che ha scosso la comunità di Cava de’ Tirreni, la giovane ha rotto il silenzio, affidando ai social un pensiero per l’amato Jacopo. Poche e semplici righe, che tradiscono l’incredulità per un gesto, quello del ragazzo trovato morto in casa della nonna, ancora in cerca di una spiegazione, ma anche il desiderio di ricordare i momenti di gioia vissuti insieme, e di salutare per l’ultima volta lui, nella speranza, un giorno, di potersi in qualche modo riabbracciare: «Amore mio, scusami di non aver fatto niente per poterti aiutare. Non sapevo che arrivavi a fare questo gesto, mi hai lasciata così, senza parole, senza un motivo chiaro. Oggi penso ai bei momenti passati insieme e mi piange il cuore a non averti più qui insieme a me. Ora sei il mio angelo custode. Spero che un giorno ti rivedrò almeno per abbracciarti un’ultima volta. Adesso non ho più parole per descrivere quello che sto provando. Ti amo e ti amerò per sempre, vita mia».


ULTIME NEWS