Accattonaggio e sosta selvaggia, boom di multe a Cava

Accattonaggio e sosta selvaggia, boom di multe a Cava

Task force contro accattonaggio e sosta selvaggia

CAVA DE’ TIRRENI – Battuta d’arresto al fenomeno dell’accattonaggio molesto sul territorio cavese che negli ultimi tempi aveva visto una recrudescenza di arrivi, soprattutto di rom, dalle aree dell’hinterland napoletano e dell’agro nocerino sarnese.  Nella sola giornata di ieri, mercoledì 2 marzo,  alle ore 19.15, su Corso Principe Amedeo – incrocio Via E. De Marinis, sono stati sorpresi, fermati, identificati e sanzionati, tre cittadini romeni intenti ad effettuare questua molesta, con non poco disturbo e disagio per i  passanti. Ulteriori controlli sono stati effettuati lungo corso Umberto I, all’interno delle aree di parcheggio del trincerone ferroviario e di piazza San Francesco, luoghi dove maggiormente è segnalata tale attività vietata, senza però riscontro. Nel corso dell’ultimo fine settimana, l’attività di controllo della Polizia Locale, a seguito del prolungamento dell’orario di servizio, ha consentito di porre freno alla sosta selvaggia lungo corso Principe Amedeo, piazza San Francesco e via XXIV Maggio, dove sono state elevate 55 contravvenzioni


ULTIME NEWS