Picchiarono e sequestrano l’amante del padre, condannate due sorelle

Picchiarono e sequestrano l’amante del padre, condannate due sorelle

Violenze all'amante del padre, condannate

CENTOLA – Sono state condannate a 2 anni e 8 mesi di reclusione due sorelle di 27 e 22 anni di San Nicola di Centola dopo aver sequestrato e picchiato l’amante del padre, una 40enne del Golfo di Policastro. Le due giovani rinchiusero la 40enne in un appartamento di Vibonati, preso in affitto per l’occasione. Una volta dentro, le tolsero con la forza il telefonino e picchiandola poi violentemente ed afferrandola per la gola al punto da farle mancare il respiro. Ieri, di fronte al giudice per le udienze preliminari del tribunale di Lagonegro, Matteo Claudio Zarrella, le due sorelle sono state condannate per minaccia, rapina e lesione personale, più le spese processuali. Il giudice ha poi accolto la richiesta della difesa delle due e ha revocato la misura degli arresti domiciliari nei loro confronti, disponendone la liberazione.


ULTIME NEWS