Castellammare. Racket in Romania, preso l’infermiere

Castellammare. Racket in Romania, preso l’infermiere

Racket in Romania, preso l'infermiere

Racket in Romania: arrestate le “menti” della tentata estorsione ai danni di un giovane imprenditore di Benevento che stava mettendo su un’azienda agricola nel Paese dell’Est Europa. Ai domiciliari finiscono Raffaele Scarano, 56 anni infermiere originario di Castellammare di Stabia e residente a Vicenza, e Francesco Ardis originario di Rossano Calabro e residente a Torri di Quartesolo. Il primo è il padre di Michele Scarano, il 35enne già arrestato l’anno scorso e condannato, appena due mesi fa, a tre anni e mezzo di reclusione per quella stessa richiesta estorsiva. 

+++TUTTI I DETTAGLI IN EDICOLA OGGI SU METROPOLIS QUOTIDIANO+++


ULTIME NEWS