Spari al Vescovado di Nocera Inferiore: condannati i pistoleri

Spari al Vescovado di Nocera Inferiore: condannati i pistoleri

Spari a Nocera, condannati i pistoleri

NOCERA INFERIORE – Sei anni e trentamila euro di multa per Bruno Petrosino e cinque anni e sei mesi e diecimila euro di multa per Francesco Pirozzi: si chiude così il primo grado di giudizio per la gambizzazione di Domenico Pecoraro,  avvenuta il primo luglio 2012 al Rione Vescovado a Nocera Inferiore. Petrosino fu arrestato pochi giorni dopo Francesco Pirozzi: secondo l’accusa entrambi pianificarono e consumarono la punizione per Pecoraro, sparando otto colpi di pistola e ferendolo alle gambe, con altri colpi che raggiunsero la sua auto. Il personale del Commissariato intervenne a partire dai colpi segnalati nella zona periferica nocerina, il giorno successivo, e ritrovò in via De Concilis a Nocera Inferiore, una pistola calibro 7.65 nascosta dietro la statua della Madonnina. Le indagini ricostruirono la storia dietro quei colpi, legati ad un precedente litigio per l’acquisto di sostanza stupefacente non pagata, con cento euro a scatenare l’alterco. 

+++TUTTI I DETTAGLI NELL’EDIZIONE ODIERNA DI METROPOLIS+++


ULTIME NEWS