Abbandono di rifiuti, parte la bonifica a Cava

Abbandono di rifiuti, parte la bonifica a Cava

Abbandono di rifiuti, parte la bonifica a Cava

CAVA DE’ TIRRENI – In corso da martedì scorso e proseguirà anche la prossima settimana, il piano di bonifica del territorio dagli inerti, predisposto dall’amministrazione comunale di Cava de’ Tirreni. Le prime operazioni condotte dal personale della Metellia Servizi, hanno portato alla rimozione di materiali di risulta edilizia, cartongesso e asfalto, illecitamente conferiti in località Petrellosa, Monticelli, via Delle Arti e dei Mestieri  e via Monetti. In particolare sono stati individuati venti zone e nei prossimi giorni seguiranno altri interventi di rimozione i cui costi, a causa dell’inciviltà di alcuni, ricadono sulle tasche di tutti i cittadini.

L’abbandono indiscriminato da parte di privati cittadini ma anche di ditte edili che non rispettano le normative sul corretto conferimento di tali materiali, prevede l’applicazione della sanzione pecuniaria da 25 a 500 euro e la denuncia all’autorità giudiziaria. Esclusivamente le utenze domestiche (privati cittadini) a seguito della delibera di Consiglio comunale dell’11 dicembre 2015, possono conferire piccole quantità di inerti, fino ad un massimo di 300 chili l’anno, risultato di piccoli lavori di manutenzione di immobili, presso il Centro di Raccolta comunale. «L’obiettivo di questa amministrazione – afferma l’assessore all’Ambiente, Nunzio Senatore – è in primis quello d’infondere sempre di più, una coscienza ecologica nei cittadini che devono sapere che  anche queste attività di bonifica incidono sul portafoglio di tutti. Abbiamo messo a disposizione il centro di raccolta e spero venga utilizzato sempre di più. Nessuna tolleranza invece, verso quelle ditte edili che delinquenzialmente sversano di tutto lungo le strade e nei valloni».


ULTIME NEWS