Appalti e corruzione, in carcere sindaco di Maddaloni

Appalti e corruzione, in carcere sindaco di Maddaloni

in carcere sindaco di Maddaloni

Carabinieri di Maddaloni (Caserta), coordinati dai magistrati della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, stanno dando esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere e ad agli arresti domiciliari, emessi dal Gip presso il locale Tribunale, nei confronti di cinque indagati (due in carcere e tre agli arresti domiciliari), tra cui il sindaco del Comune di Maddaloni Rosa De Lucia, altri appartenenti all’amministrazione comunale (un assessore e due consiglieri) e un imprenditore, ritenuti responsabili a vario titolo di corruzione, tentata induzione indebita a dare e promettere qualcosa e peculato in concorso. Con l’esecuzione delle misure cautelari saranno notificate informazioni di garanzia per corruzione a un consigliere di maggioranza e, per peculato, al comandante della locale Polizia municipale. I carabinieri stanno procedendo anche al sequestro preventivo di un importo di circa un milione di euro a carico dell’imprenditore destinatario del provvedimento cautelare.


ULTIME NEWS