Afragola, nascondevano droga ed esplosivi: 3 arresti

Afragola, nascondevano droga ed esplosivi: 3 arresti

Afragola, nascondevano droga ed esplosivi: 3 arresti

Tre affiliati al gruppo camorristico dei Barbato, emanazione del clan Moccia, attivo al Rione Salicelle di Afragola,sono stati arrestati dai carabinieri per detenzione di esplosivi e droga. Giuseppe Sasso, 20 anni, detto “‘0 Nennillo”, che aveva assunto il ruolo di leader del Gruppo, dopo l’ arresto dei fratelli Barbato,  Maria Bizzarro, 30 anni, e Carlo Bizzarro, 20, sono stati bloccati dai militari di Castello della Compagnia di Castello di Cisterna. Nel quadro dello sviluppo delle indagini sul gruppo Barbato, che hanno portato nel dicembre 2015 alla condanna di diversi esponenti per associazione camorristica, estorsione aggravata ed altri reati, i carabinieri avevano individuato ad aprile 2015  una cantina gestita dai tre, trasformata in bunker, nella quale erano custoditi armi, droga ed esplosivo, in parte utilizzato per attentati nei confronti di imprenditori della zona. 
 


ULTIME NEWS