False patenti, “Striscia la Notizia” stana una salernitana

False patenti, “Striscia la Notizia” stana una salernitana

False patenti, blitz di "Striscia"

EBOLI – Promette patenti senza conseguire l’esame a un prezzo di 1.250 euro per ogni pratica. Stanata da “Striscia la Notizia” la donna di Eboli che, ieri sera nel servizio mandato in onda dal tg satirico di Mediaset, ha confermato di avere amicizie alla Motorizzazione di Salerno, in Procura e tra le forze dell’ordine. “Ti posso far avere la patente B e quella C per 1.250 euro”, ha detto senza sapere di essere ripresa da una telecamera nascosta. Poi, all’inviato Luca Abete, ha spiegato il sistema con cui avrebbe già piazzato 45 patenti: “Sul tuo documento d’identità viene tolta la fotografia che ti ritrae e messa quella di chi poi si presenterà a fare l’esame al posto tuo. Tranquillo, io ho le spalle coperte. Procura, motorizzazione, carabinieri e finanza: stai sereno, ci sono io”. Un metodo che, a suo dire, è già ben collaudato: “Faccio 100 persone al mese, incasso 4mila euro ogni 30 giorni. Ho fatto pure marocchini e senegalesi”. Una versione però smentita quando Luca Abete ha cercato di intervistare la “Regina delle patenti” nei pressi di un bar poco distante dalla sede ebolitana dell’Agenzia dell Entrate: “Non sono io la persona che fa queste cose”, ha detto cercando più volte di strappare il microfono all’inviato di “Striscia”. “Non ho mai detto quelle parole, vi state inventando tutto. Adesso vi denuncio”. La donna dunque ha negato tutto, ma il servizio andato in onda ieri su Canale 5 potrebbe dare vita a un’inchiesta di false patenti nel Salernitano. 


ULTIME NEWS