Napoli, riciclava assegni rubati: 25enne nei guai

Napoli, riciclava assegni rubati: 25enne nei guai

Napoli, riciclava assegni rubati: 25enne nei guai

Riciclava assegni non trasferibili sottratti al circuito postale e originariamente destinati a favore di soggetti beneficiari di indennizzi assicurativi. Con l’accusa di riciclaggio e alterazione di numerosi assegni, i carabinieri di Casoria (Napoli) hanno messo agli arresti
domiciliari Francesco Laezza, napoletano di 25 anni. Le indagini condotte dai carabinieri della compagnia di Casoria (Napoli) e coordinate dalla procura della Repubblica di Napoli – sezione reati contro la Pubblica Amministrazione – hanno consentito di accertare che numerosi assegni nella disponibilità dell’uomo erano stati illecitamente sottratti al circuito postale. Per incassare i titoli Laezza li alterava nella parte dove era riportato il nome del beneficiario apponendo il suo nome in modo da risultare lui l’avente diritto. Laezza è risultato coinvolto in dieci operazioni di riciclaggio procedendo alla sostituzione degli assegni di illecita provenienza con la moneta pulita erogata dagli istituti di credito o dagli uffici postali. L’uomo ha ammesso le proprie responsabilità nel corso
dell’interrogatorio di garanzia e sarà processato con rito immediato. 


ULTIME NEWS