Castellammare. Stroncato da un infarto, il medico del pronto soccorso si licenzia

Castellammare. Stroncato da un infarto, il medico del pronto soccorso si licenzia

Stroncato da un infarto, il medico del pronto soccorso si licenzia

Lasciò il pronto soccorso dopo la visita di un medico, si recò in farmacia ma non fece in tempo. Un infarto fulminante stroncò la vita di Gianluca Esposito, a ridosso delle scorse festività natalizie. Una storia che ha segnato non solo i familiari del militare della Marina ma anche quella del medico, inizialmente identificata dalle forze dell’ordine nell’ambito dell’inchiesta fatta scattare dalla Procura. Da quel giorno la dottoressa originaria di un comune dell’hinterland napoletano all’ospedale San Leonardo non ci ha più messo piede, avvalendosi prima di un periodo di malattia e recentemente licenziandosi dall’incarico. 

Una storia con due vittime: il provero 38enne deceduto e la giovane dottoressa che non se l’è sentita di proseguire nel suo incarico al pronto soccorso di Castellammare. 

+++L’ARTICOLO COMPLETO SU METROPOLIS DI OGGI+++


ULTIME NEWS