Crolla il costone roccioso, chiude il Fiordo di Furore

Crolla il costone roccioso, chiude il Fiordo di Furore

Cede il costone, Fiordo chiuso

SALERNO – Crolla il costone, chiude il Fiordo di Furore. Da qualche giorno, come ritporta il quotidiano Il Mattino, quelle oltre cento scale che portano al paradiso naturale incastonato come una gemma ai piedi dei Lattari sono off limits. Tutto per colpa della roccia sovrastante che continua a rilasciare massi. E quelli venuti giù alla fine della scorsa settimana hanno costretto il sindaco a correre ai ripari rendendo quell’area inaccessibile. I primi turisti che già affollano la Costiera o le coppie di fidanzati che si regalano momenti romantici tra le suggestioni del Fiordo almeno per un po’ potranno ammirare solo dalla strada quella che è tra le insenature naturali più famose al mondo. 
Dopo il sopralluogo effettuato dai vigili del fuoco è stato eretto un muro di mattoni di calcestruzzo che impedisce l’accesso alla spiaggia. «Strada chiusa per caduta massi», spiega un cartello apposto davanti allo sbarramento eretto qualche giorno fa per effetto non solo degli ultimi crolli ma di una vecchia ordinanza che ne impediva l’accesso.


ULTIME NEWS