Fannulloni all’ospedale di Salerno, nuove rivelazioni in due cd

Fannulloni all’ospedale di Salerno, nuove rivelazioni in due cd

Ospedale, nuove rivelazioni in due cd

SALERNO – Viaggia verso l’accelerata l’inchiesta sull’assenteismo all’ospedale Ruggi di Salerno. Dirigenti che si sono susseguiti negli anni nella struttura di via San Leonardo hanno “relazionato”  gli inquirenti sulle rilevazioni delle presenze sul posto di lavoro. La prima tranche è terminata con la chiusura indagini per 14 dipendenti (di cui 7 licenziati) e una richiesta di processo in arrivo, l’altra invece riguarda il resto del personale che presta la propria opera per l’azienda ospedaliera. Incluso i 101 tra primari e professori universitari peri quali non sarebbe stato rispettato il decreto commissariale della Regione Campania dal 2013 al 2015. Tutto sulla scia delle dichiarazioni rese da Antonia Niro, (dirigente dipendente del Santobono ma in comando a Salerno) responsabile delle rilevazioni presenze del personale – come da lei stessa affermato ai militari della guardia di finanza- che alle fiamme gialle presentò i tabulati delle presenze giornaliere rilevabili dal marcatempo, le schede personali, i turni di servizio e ogni altra documentazione utili alle indagini relative solo allo Just in Time. 

+++TUTTI I DETTAGLI NELL’EDIZIONE ODIERNA DI METROPOLIS+++


ULTIME NEWS