Prefetto e Questore a Casola per ricordare Iozzino, poliziotto della scorta di Aldo Moro

Prefetto e Questore a Casola per ricordare Iozzino, poliziotto della scorta di Aldo Moro

Prefetto e Questore a Casola per ricordare Iozzino, poliziotto della scorta di Aldo Moro

L’istituto comprensivo di Casola sarà intitolato a Raffaele Iozzino, poliziotto della scorta di Aldo Moro, assassinato assieme al resto della scorta durante il rapimento del presidente della Democrazia Cristiana il 16 marzo 1978 in via Fani a Roma. Il nulla osta è stato comunicato proprio questa mattina dal Prefetto di Napoli, Gerarda Maria Pantalone, presente alla commemorazione celebrata a Casola di Napoli. Presenti alla cerimonia anche altre autorità: il questore di Napoli Guido Marino, il Procuratore generale della corte d’Appello di Napoli Luigi Riello. Tutti intervenuti per ricordare Raffaele Iozzino, uno dei componenti della scorta di Moro, il primo a sparare contro i terroristi delle Brigate Rosse per difendere l’allora leader della Democrazia Cristiana. 

Al termine della cerimonia è stata depositata una corona sul monumento dedicato al poliziotto originario di Casola di Napoli dalla delegazione istituzionale guidata dal sindaco Mimmo Peccerillo. 


ULTIME NEWS