Torre del Greco. Racket sulle slot machine, condannato ex calciatore della Turris

Torre del Greco. Racket sulle slot machine, condannato ex calciatore della Turris

Racket sulle slot machine, condannato ex calciatore della Turris

Racket sulle slot machine a Torre del Greco, stangata bis per i tre clan in guerra all’ombra del Vesuvio per il controllo delle attività criminali sul territorio, e tra i coinvolti c’è anche un ex calciatore campano. A due anni dal verdetto di primo grado firmato dal gup Andrea Rovida del tribunale di Napoli, boss e soldati del clan Falanga e del gruppo di scissionisti del rione Sangennariello nonché i vertici degli Ascione-Papale sono comparsi davanti ai giudici della prima sezione della Corte d’Appello di Napoli, che hanno aggravato le pene – complessivi 175 anni di reclusione – distribuite in primo grado ai 46 imputati pronti a scegliere di essere giudicati con la formula del rito abbreviato per strappare lo sconto di un terzo della pena. Condanna confermata per un ex calciatore della Turris, finito nel blitz condotto dagli agenti del locale commissariato polizia: al giovane, che in passato vestì la maglia dei corallini, sono stati inflitti due anni di reclusione.


ULTIME NEWS