Napoli. Culla il neonato, si accorge di un furto e lo fa sventare

Napoli. Culla il neonato, si accorge di un furto e lo fa sventare

Culla il neonato, si accorge di un furto e lo fa sventare

Due agenti del Commissariato di Polizia “S. Ferdinando”, liberi dal servizio, nel pomeriggio di ieri, si erano dati appuntamento a casa di uno dei due, nel quartiere Soccavo,  per poi recarsi a fare delle commissioni insieme. Uno dei due poliziotti, un giovane papà, poco prima d’uscire di casa, stava provvedendo ad addormentare il figlioletto di 5 mesi cullandolo in braccio, vicino alla finestra della cameretta. E’ stato proprio in quel frangente che si è accorto dell’arrivo di un’autovettura Lancia Y, con a bordo due uomini, che si parcheggiava nei pressi della sua abitazione.

La circostanza non l’ha allarmato più di tanto ma, qualche minuto più tardi, notando che uno dei due individui era disceso dall’autovettura e stava armeggiando vicino ad un’auto in sosta, una Fiat 500, ha subito intuito quali fossero le reali intenzioni. I due agenti, si sono subito precipitati in strada nel tentativo di bloccare i ladri che, vistisi scoperti, sono riusciti a scappare. L’autovettura Fiat 500, presentava chiari segni di effrazione e, oltre ad aver manomesso il nottolino di accensione, era già stata disposta una centralina nel vano motore per creare un by-pass e farla partire.

I poliziotti hanno accertato che l’auto era stata parcheggiata 30 minuti prima da una giovane ravennate, giunta a Napoli per una vacanza, a cui è stata affidata.

I ladri nella fuga, hanno abbandonato la loro autovettura, su cui sono in corso indagini da parte degli agenti del Commissariato di  Polizia “S. Ferdinando”, intervenuti su richiesta dei due poliziotti.


ULTIME NEWS