Offese e diffamazione, Saviano in aula a Salerno

Offese e diffamazione, Saviano in aula a Salerno

Offese e diffamazione, Saviano in aula a Salerno

SALERNO – Ingrato, venduto,  “se la spassa”: così il direttore di un quotidiano locale aveva attaccato lo scrittore Roberto Saviano per il suo programma su Rai tre “Che tempo che fa”, interamente dedicato, nel 2009, ai meccanismi dell’informazione locale campana e ai modus di diffusione di fatti e cronache dei clan di camorra. Per questo, e per la località di stampa che fa fede in caso di querele per articoli di giornale, ieri pomeriggio, in sordina, il giornalista napoletano è arrivato al tribunale di Salerno, pronto a riferire in qualità di teste-persona offesa costituita parte civile contro il direttore del quotidiano.

+++TUTTI I DETTAGLI SULL’EDIZIONE ODIERNA DEL QUOTIDIANO METROPOLIS IN EDICOLA+++

 


ULTIME NEWS