Baby squillo per abiti e cellulare, arrestato l’uomo che combinava incontri su fb

Baby squillo per abiti e cellulare, arrestato l’uomo che combinava incontri su fb

Baby squillo per abiti e cellulare

A soli 16 anni ha cominciato a prostituirsi in casa. L’ha fatto per comprarsi abiti e cellulare. Dopo un po’ ecco il pentimento. La ragazza ha deciso di raccontare tutto alla madre che ha chiesto l’aiuto della polizia per denunciare l’uomo che organizzava gli appuntamenti della figlia. Il 30enne è finito in carcere con l’accusa di sfruttamento della prostituzione minorile. Lo stesso aveva aperto su Facebook una pagina per attirare i possibili clienti.


ULTIME NEWS