Torre Annunziata. Raid nel “mobilificio” del clan Gionta

Torre Annunziata. Raid nel “mobilificio” del clan Gionta

Raid nel "mobilificio" del clan Gionta

Dalla camera da letto alla cucina.  Dalle suppellettili a vari oggetti di arredo tutti ovviamente completamente imballati. E’ l’intera mobilia che è custodita all’interno del deposito di via Piombiera a Torre Annunziata. Il grosso capannone ospita infatti, dal 15 gennaio del 2015, tutti i mobili che costituivano l’arredo degli appartamenti di Palazzo Fienga sgomberato dopo le due ordinanze emesse dalla procura di Torre Annunziata per pericolo crollo e quella a firma della Dda che aveva individuato lo storico palazzo come la roccaforte del clan Gionta, una fabbrica di morte e dove puntualmente vivevano o si rifugiavano i soldati della cosca dei Valentini. L’ordine di sfratto aveva infatti colpito anche i capi storici del clan Gionta che vivevano nell’immobile di via Bertone.

+++TUTTI I DETTAGLI IN EDICOLA OGGI SU METROPOLIS QUOTIDIANO+++


ULTIME NEWS