Salah collabora ma si oppone all’estradizione

Salah collabora ma si oppone all’estradizione

Salah collabora ma si oppone all'estradizione

Primo interrogatorio, dopo la cattura, per Salah Abdeslam presso la sede della polizia federale. Ad interrogarlo un giudice belga alla presenza dell’avvocato Sven Mary. Secondo il legale, Abdeslam si opporrà alla richiesta di estradizione in Francia, mentre collaborerà con la giustizia belga. L’accusa da parte della giustizia belga è di “stragi terroristiche e partecipazione ad attività di un gruppo terroristico”.

Salah Abdeslam e Amine Choukri avevano lasciato l’ospedale di Saint-Pierre a Bruxelles: l’unico superstite dei terroristi degli attentati di Parigi e il suo complice erano stati trasferiti negli uffici della polizia federale a Bruxelles per l’interrogatorio.  

L’arresto della primula rossa dei raid Isis a Molenbeek è giunto venerdì dopo 4 mesi di fuga. Sarebbe stato tradito da una soffiata. Cinque in totale gli arresti. Parigi vuole ora l’estradizione dell’ex ricercato n.1 d’Europa.


ULTIME NEWS