Paura e coltellate in discoteca a Salerno: arrestato un ebolitano

Paura e coltellate in discoteca a Salerno: arrestato un ebolitano

Coltellate in discoteca

Pretendono di entrare in discoteca nonostante il locale notturno si avviasse verso la chiusura. Non appena  gli addetti ai lavori mostrano le proprie ragioni per quella richiesta non acconsentita, loro non esitano di scagliarsi contro i due buttafuori della sala da ballo. Ne nasce una violenta lite, prima a parole eppoi con contatti fisici. Uno dei quattro giovani- tra cui una ragazza di appena venti anni- estrae dalla tasca un coltello e colpisce l’addetto alla sicurezza gettando poi  la lama per terra prima di scappare. Un 22enne dello stesso gruppo afferra il corpo contundente e si scaglia contro un altro buttafuori colpendolo all’addome. Arrivano i carabinieri del nucleo radiomobile e ammanettano Damiano D’Amato di Eboli, già noto alle forze dell’ordine, mentre altri due ebolitani, V.P. di 32 anni e la ragazza incensurata sono stati denunciati a piede libero con l’accusa di rissa. Il presunto accoltellatore, invece, risponde di gravi lesioni. Il quarto elemento (quello che  aveva impugnato il coltello per primo) è stato identificato dai militari dopo essersi dato alla fuga.

+++ TUTTI I DETTAGLI SULL’EDIZIONE ODIERNA DEL QUOTIDIANO METROPOLIS IN EDICOLA +++ 


ULTIME NEWS