Agnelli e botte: i vegani picchiano Cruciani in diretta

Agnelli e botte: i vegani picchiano Cruciani in diretta

Cruciani picchiato

MILANO – Gli attivisti vegani picchiano il conduttore della Zanzara Giuseppe Cruciani. Oggi pomeriggio il giornalista è stato aggredito sotto la sede di Radio24 in via Monte Rosa a Milano. Gli animalisti, come riporta il portale web “Liberoquotidiano”, hanno inscenato una manifestazione durante la puntata di oggi della Zanzara, esponendo un moderatissimo striscione con la scritta: “Cruciani hai superato il limite, ti vogliamo faccia a faccia… scendi se hai il coraggio! Giù le mani dagli animali”. Ecco appunto, gli animali. Cruciani non si è tirato indietro e con impugnando un salame è andato incontro alla delegazione di nazivegani. Come racconta su Twitter Giorgio De Luca, autore di programmi della radio, tre o quattro animalisti sono entrati nella sede, per lo più donne apparentemente mingherline. Lo scambio di battute sarebbe stato quasi inesistente, il gruppo era entrato con il chiaro intento di aggredire Cruciani. Uno scontro durato diversi minuti, finché verso le 19.30 gli estremisti vegani hanno lasciato la sede di Radio24.

La rabbia degli animalisti è scoppiata dopo diverse provocazioni che Cruciani ha lanciato da tempo nella sua trasmissione. Tempo fa aveva aperto una puntata con la carcassa di un coniglio in studio, ha trovato un ristoratore che glielo cucinasse e lo ha poi mangiato in diretta. Un piatto consumato praticamente in tutto il mondo, ma già in quell’occasione i vegani hanno inondato la segreteria telefonica della trasmissione di insulti e minacce di morte. Da diverse settimane la battaglia sacrosanta contro i fondamentalisti vegani è stata il filo conduttore delle puntate della Zanzara, accompagnata dalle solite minacce di morte per il conduttore e deliri complottisti di vario genere.


ULTIME NEWS