Ladro si inventa sarto e si cuce un gilet per nascondere la refurtiva: arrestato

Ladro si inventa sarto e si cuce un gilet per nascondere la refurtiva: arrestato

Ladro si cuce un gilet per rubare meglio

Ladro si improvvisa sarto e si cuce da sè un gilet da “lavoro”, aggiungendo a mano alcune tasche interne “segrete” dove nascondere la refurtiva e gli arnesi del mestiere, necessari a forzare porte e finestre per poi svaligiare le case degli onesti cittadini prese di mira. E’ successo a Monteforte irpino, in provincia di Avellino, dove la notte scorsa i carabinieri della Compagnia di Baiano hanno arrestato in flagrante un pregiudicato 46enne di Vallo del Lauro con le accuse di furto in abitazione e ricettazione. Lo hanno sorpreso mentre scavalcava la recinzione di un’abitazione, nella zona di via Taverna Campanile, e rapidamente saliva a bordo di un’autovettura. I carabinieri stavano perlustrando la zona, hanno notato i movimenti sospetti e lo hanno inseguito. Il ladro si è fermato e non ha opposto resistenza. Recuperata la refurtiva: 800 euro e un prezioso orologio. In auto sono stati trovati numerosi arnesi da scasso: tenaglia, martello, diversi cacciavite, coltelli, una lampada autoalimentata a bassa intensità, una pistola a piombini. Ma soprattutto: il particolare gilet del ladro con la passione per il taglio e cucito.


ULTIME NEWS