Kamikaze in Belgio, i morti sono 35. Altri 3 arresti

Kamikaze in Belgio, i morti sono 35. Altri 3 arresti

Finora identificati 28 corpi

Resta sempre tesa la situazione in Belgio. Sale il bilancio delle vittime degli attentati di martedì scorso: altri quattro pazienti sono morti negli ospedali di Bruxelles, il totale è di 35. Finora identificati oltre 28 corpi. Intanto la procura belga ha confermato gli arresti per altri tre terroristi. Si tratta di Yassine A., Mohamed B. e Aboubaker O., arrestati nei raid di giovedì scorso a Bruxelles e ad Anversa.

E scontri tra polizia e hooligan di estrema destra si sono verificati ieri in piazza a Bruxelles, al memoriale delle vittime degli attentati: una decina di fermi. 

L’aeroporto di Zaventem domani, a una settimana esatta dall’attentato, terrà un test di apertura per capire a che punto stiano i lavori di ripristino delle strutture andate distrutte con le esplosioni. Tuttavia, non è stata ancora diffusa una data per la ripresa dei voli. “Per testare i circuiti legati al traffico dei passeggeri – comunica una nota dello scalo – stiamo organizzando per domani una grande simulazione, durante la quale 800 dipendenti dell’aeroporto metteranno alla prova le infrastrutture”.


ULTIME NEWS