Maxi-esodo di Pasquetta, statale cilentana in tilt

Maxi-esodo di Pasquetta, statale cilentana in tilt

Colonne di auto ingolfano la litoranea sfidando il tempo incerto

Centinaia di auto in fila fin dalla prima mattinata hanno accolto l’idea del viaggio d’albis fuoriporta per chi ha scelto le città del mare cilentano: da Eboli in poi, con le mete di Paestum, Capaccio, Agropoli fino a Castellabate e Acciaroli, la strada diventa tortuosa e lenta. Il tradizionale giorno di pasquetta non smentisce le previsioni del tempo, proverbialmente grigio se non piovoso, e zeppo di serpentoni ridotti a passo d’uomo lungo la statale del mare. Dagli abitacoli lo spettacolo è sempre lo stesso, così come il panorama: traffico, gas, noia e ore di stallo in attesa di raggiungere le agognate mete, per chi sceglie il giorno mordi-e-fuggi, ma anche per chi ha inanellato un ponte per evitare il cuore del “bollino rosso”. Traffico è previsto anche per il rientro, con controlli intensificati sulle strade per la sicurezza dei viaggiatori. 


ULTIME NEWS