Manomettono bancomat con una forchetta: arrestati

Manomettono bancomat con una forchetta: arrestati

Manomettono bancomat con una forchetta: arrestati

Hanno manomesso il bancomat con la tecnica del ‘cash trapping’ e hanno rubato 500 euro. I carabinieri della stazione Roma Casalbertone, insieme ai militari della stazione Roma Nomentana, hanno arrestato un 46enne romeno e un 47enne slovacco, entrambi con precedenti e senza fissa dimora nella Capitale, per furto aggravato in concorso.

I carabinieri hanno notato i due aggirarsi con fare sospetto nei pressi dello sportello bancomat di una banca di via Tiburtina e hanno deciso di fermarli per un controllo.

Dalle verifiche è emerso che lo sportello bancomat era stato manomesso con l’inserimento di una forchetta in metallo all’interno della fessura erogatrice del denaro, grazie alla quale i due fermati si erano impossessati di 500 euro in contanti che una signora, 58enne romana, aveva tentato di prelevare poco prima. Giunta allo sportello bancomat, la vittima ha inserito la sua carta ed ha eseguito l’operazione regolarmente, ma al momento dell’erogazione le banconote non sono state emesse perché bloccate dalla forchetta inserita dai due.

La donna, pensando ad una mancata erogazione per problemi allo sportello, si è allontanata e subito dopo il 46enne e il 47enne si sono avvicinati ed hanno recuperato il denaro bloccato.

I carabinieri hanno riconsegnato le banconote alla donna e hanno portato i due fermati in caserma, dove sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo.


ULTIME NEWS