Nuovi sospetti: “Quei messaggi di Trifone a Teresa a 6 giorni dall’omicidio”

Nuovi sospetti: “Quei messaggi di Trifone a Teresa a 6 giorni dall’omicidio”

Nuovi sospetti: "Quei messaggi segreti di Trifone e Teresa a 6 giorni dall'omicidio"

La difesa di Giosuè Ruotolo visiona gli atti dell’indagine con sei mesi di ritardo e schiera un plotone di consulenti e giovani assistenti che stanno analizzando verbali, informative, tabulati telefonici, filmati di ricostruzioni e sopralluoghi. In aula, a Trieste, i legali del militare di Somma Vesuviana hanno insinuato dubbi su testimonianze, ricostruzioni e valorizzato alcuni messaggi che l’accusa aveva accantonato perché, in seguito agli accertamenti, non avevano portato a nulla. Si tratta di alcuni messaggi trovati nei telefonini dei fidanzati uccisi e divulgati da “Quarto Grado”. Sono stati scambiati tra Trifone Ragone e Teresa Costanza l’11 marzo, sei giorni prima del delitto, e lasciano a pensare a un ipotetico pestaggio con un certo Raschi. «Amore ho fatto a mazzate», scrive Trifone. «Ma che dici, amo’, mi fai preoccupare», replica Teresa. «M’ha crepato Raschi. Un casino, zigomo rotto». A che cosa si riferisce Trifone?

 


ULTIME NEWS